Logistica magazzino, guida alla logistica del magazzino 2021

16 Febbraio 2021
-

Capitolo 2 – Scopri come gestire al meglio il tuo magazzino nel 2021.

La logistica del magazzino, questa sconosciuta.

In fase di progettazione di un nuovo magazzino, o dell’espansione del magazzino esistente, sono numerose le domande da porsi al fine di soddisfare pienamente le esigenze dell’azienda. La cosa più difficile è prevedere la crescita, o la contrazione, dei flussi di ingresso e di uscita.

Come già scrivevamo nella nostra introduzione Gestione Magazzino, la guida completa, è complicato trovare il giusto mix tra analisi dell’esistente e previsioni sul futuro, capire come quella che è stata la “normalità” fino ad oggi può diventare la normalità di domani, ovvero fare il giusto investimento sulla base delle previsioni di espansione o di contrazione

Da dove partire per analizzare i flussi di magazzino e migliorare la logistica?

In tutti i magazzini le operazioni possono essere divise in cinque macrofasi:

  • Ricevimento
  • Stoccaggio
  • Prelievo/picking
  • Preparazione dell’ordine
  • Spedizione/uscita

Ognuna di queste fasi deve essere poi suddivisa in attività più piccole, che abbiano lo spazio adeguato e i responsabili identificabili.

Lo spazio dedicato allo scarico delle merci nel magazzino deve essere ben progettato per poter gestire la logistica di tutta la fase di ricevimento: questo include avere un luogo dove i mezzi di carico e scarico si possano muovere in sicurezza e velocità, dove sia possibile controllare la documentazione, le congruenze, la qualità delle merci.

Le merci devono poi essere immagazzinate e stoccate. Una fase molto delicata, perché la scelta delle modalità di stoccaggio incide moltissimo sull’ottimizzazione della logistica del magazzino. Un metodo efficace è la costruzione di un’analisi ABC per le scorte di magazzino, ovvero la categorizzazione delle merci a seconda della frequenza di movimento (ne parleremo in un prossimo articolo). In molte aziende, infatti, il valore economico del magazzino e delle scorte si può semplificare rispettando il principio di Pareto: il 20% più importante vale l’80% del fatturato. Ovvero, sono relativamente pochi prodotti ad essere davvero movimentati molto spesso. Questi devono quindi essere stoccati nel luogo più sicuro e più accessibile, per velocizzare i flussi sia di stoccaggio sia di prelievo.

Un adeguato luogo per la preparazione dell’ordine semplifica poi il flusso di spedizione e uscita delle merci.

L’analisi dei flussi per la logistica del magazzino permette poi di scegliere le soluzioni più adeguate. Non è possibile capire quale sia la soluzione migliore per la nostra azienda, in termini di costi e opportunità, senza un’analisi corretta. Come possiamo capire se abbiamo bisogno, ad esempio, di un magazzino automatico?

Siccome è così importante, difficilmente può essere effettuata da soli senza l’aiuto di esperti come quelli che si possono trovare nella Di Massa SRL.

Richiedi subito maggiorni informazioni Richiedi subito maggiorni informazioni

    Logistica magazzino, guida alla logistica del magazzino 2021
    Leggi anche